Salta al contenuto

Jazz:Re:Found Festival 2022 - Primo Annuncio Artisti

jazzrefound-festival-2022-1-1

Il boutique festival del Monferrato rivela i primi nomi in line-up: dal 1 al 4 Settembre, il borgo di Cella Monte torna a vivere di musica con Alfa Mist, Azymuth, Ditonellapiaga, ECHT!, Emma-Jean Thackray, Hania Rani, Lefto Early Bird, Louie Vega, The Mauskovic Dance Band, MNDSGN & The Rare Pleasures, Quantic... e molti altri ancora!

Prevendite disponibili

Torniamo a celebrare il ritmo e la natura, in un rito collettivo che si muove in armonia con i pattern e le texture delle colline Unesco del Monferrato. La cerimonia della danza, l'obiettivo della sostenibilità, la dote della consapevolezza. Jazz:Re:Found non è più solo un festival: è un'autentica community, un brand culturale, un'esperienza dove l'esclusivo diventa inclusivo.

Dopo la grande sfida dell'edizione 2021 e una stagione live indoor difesa tra stop forzati e rinvii, Jazz:Re:Found raccoglie la fiducia della sua community e, con il consolidato network di partner costruito nel tempo, si prepara all'edizione 2022, la sua quattordicesima. Dal 1 al 4 settembre, un ritorno ambizioso e visionario nella location che, ormai da tre edizioni, ospita il festival regalando un'esperienza unica ad artisti e pubblico: Cella Monte, borgo incastonato tra le colline del Monferrato patrimonio UNESCO.

Annunciati quindi i primi nomi di Jazz:Re:Found Festival 2022: Alfa Mist, Azymuth, Ditonellapiaga, ECHT!, Emma-Jean Thackray, Hania Rani, Lefto Early Bird, Louie Vega, The Mauskovic Dance Band, MNDSGN & The Rare Pleasures, Quantic.

Sin dalla presentazione dei primi nomi, quindi, Jazz:Re:Found si conferma capace di guardare tanto alle leggende delle decadi passate, quanto al presente più attuale e al futuro, e di mantenere un equilibrio unico tra le sonorità più diverse, mettendo in atto quel superamento dei "generi musicali" a cui l'intera scena internazionale sta puntando negli ultimi anni.

Una panoramica che attraversa le mille sfumature del jazz, dalle intramontabili atmosfere tropicalia degli Azymuth alla nuova ondata inglese rappresentata dalla straordinaria Emma-Jean Thackray, fino alle forme ibride che incontrano l'hip hop con il geniale outsider Alfa Mist.

Continuando a muoversi nella direzione di confluenza fra i linguaggi di derivazione black e la club culture, Jazz:Re:Found dedica anche nel 2022 largo spazio ai maestri della consolle: Louie Vega, da autentica leggenda dell'età d'oro della house music a punto di riferimento per molti, negli ultimi due anni, con le sue "Lockdown Sessions" su Worldwide FM; Quantic, producer e polistrumentista dal talento poliedrico; MNDSGN, mago del beatmaking dal gusto sopraffino in tour con la sua nuova band (feat. Kiefer); e infine Lefto Early Bird, nome immancabile nel cartellone del festival, che a ogni edizione non finisce mai di stupire per ricercatezza nel sound e nella selezione.

Un'attenzione particolare è rivolta ai live, che spaziano attraverso generi e ispirazioni: dai cut-up elettronici dei belgi ECHT!, da alcuni già definiti i nuovi BADBADNOTGOOD, alla cumbia 2.0 di The Mauskovic Dance Band, fino al minimalismo visionario di Hania Rani e al songwriting assolutamente contemporaneo di Ditonellapiaga, artista che conferma l'attenzione del festival per le espressioni più attuali della musica made in Italy.

Questa prima parte di cartellone, già ricca di suggestioni e di respiro internazionale, sarà presto seguita da altri entusiasmanti annunci.